Palazzuolo sul Senio

Come una perla incastonata tra le rocce, sul versante romagnolo dell'Appennino tosco-emiliano.
Toscano fin dal 1362, romagnolo per geografia, lingua e cultura.
Borgo di confine, concilia con armonia le due anime d’ appartenenza. Il pregio naturale della sua economia industriale, gastronomica e turistica: il legname, il marrone IGP del Mugello, il fungo porcino, il fungo prugnolo, il tartufo, i frutti dimenticati, gli insaccati, i formaggi.

Image

PALAZZO DEI CAPITANI
Sede museale (fine XIV secolo)
Il Museo delle Genti di Montagna, raccoglie gli attrezzi da lavoro e gli oggetti di uso quotidiano degli artigiani e dei contadini, tracciandone la storia dalla prima metà del 900 all’emigrazione dalla montagna verso le città.
Il Museo archeologico dell'Alto Mugello raccoglie le testimonianze della presenza dell'uomo nelle alte vallate del Lamone, Senio e Santerno, dalla preistoria ai tempi moderni. Abitato fin dall’età del bronzo, Palazzuolo sul Senio ha conosciuto insediamenti etruschi, romani e longobardi.

Image

CAPPELLA DEI CADUTI
Opera dell'artista Tito Chini. (1924)
Si trova sotto i portici del Municipio di Palazzuolo sul Senio, il seicentesco palazzo Filipponi.
È dedicata ai caduti della Grande guerra.

Image

ORATORIO DEI SANTI CARLO E ANTONIO
(XVII secolo)
Conserva dipindi e tele del XVII secolo e la "Via Crucis" in cermaica dell'artista Tito Chini.
La fontana (1804), ai piedi dell'oratorio, opera di Adolfo Natalini, con tre formelle in bronzo di Roberto Barni, che raffigurano i tre torrenti confluenti nel fiume Senio.

Image

BORGO DELL'ORE
la via del borgo antico: vicoli, sottopassi e piazzette, tipicamente medievali.

Image

PIAZZA STRIGELLI
"l'anfiteatro" di Palazzuolo sul Senio un tempo piazza d'armi del paese.
Su di essa si affacciano:
Il Palazzo Strigelli (1804), sede della biblioteca comunale
L'antica casatorre con le mura in pietra a vista, un tempo ad uso abitativo e militate, oggi casa vacanze.

Image

MADONNA DELLA NEVE
Santuario del XV secolo
Il convento è affidato all'Ordine francescano delle Ancelle di Maria
Come raggiongere il santuario della Madonna della neve a Quadalto Palazzuolo sul Senio

Image

PIAZZA DEL CROCIFISSO
La crocifissione, realizzata in ceramica dall'artista Girolamo Bonomi, è affissa al muro di una abitazione privata, un tempo “Spedale di Santa Maria Maddalena”, casa di cura e ricovero per pellegrini e residenti.

Image

CHIESA DI SANTO STEFANO
Chiesa parrocchiale (origine paleocristiana)
Conserva numerosi dipinti risalenti ai secoli XVI, XVII, XVIII e XIX.
Degne di nota le decorazioni dell’artista Tito Chini.
Il ghetto ebraico (fine 300), nascosto ai piedi della scalinata di Santo Stefano, ospitava una piccola comunità ebraica, incaricata di riscuotere il pedaggio verso la Romagna.

Image

PIEVE DI SAN GIOVANNI BATTISTA
La chiesa è di origine medievale. Fu ristrutturata nel 1781 e poi incorporata in un edificio signorile. Solamente il campanile a torre e il chiostro, oggi adibito ad uso di cortile, serbano tracce dell'antica struttura.

Image

Palazzuolo sul Senio

il Natural Village Toscano...
dallo spirito Romagnolo